vieto

[viè-to]
In sintesi
trito, convenzionale, antiquato

A
agg.

1
spreg. Che ha perduto valore, efficacia, favore: dottrine, idee viete; espressioni della più vieta retorica || Antiquato, superato: modi, gusti vieti SIN. trito, sorpassato
2
non com., fig. Di persona che per età, malattia o altro appare avvizzita, ingiallita, macilenta: che faccia vieta!
3
tosc. Di cibi e vivande, rancido, stantio: grasso, burro v.
4
ant. Vecchio, antico

B
s.m.

(solo sing.) Sapore rancido, stantio: il salame sa di v.