vernacolo

[ver-nà-co-lo]
In sintesi
il linguaggio parlato in un paese o regione; locale, paesano
← dal lat. vernacŭlu(m) ‘relativo agli schiavi; domestico’, deriv. di rna ‘schiavo’.

A
agg.

1
non com. Nativo, paesano, locale
2
LING Del linguaggio caratteristico di un'area geografica e sociale ben determinata: espressioni vernacole; poesia vernacola

B
s.m.

LING Linguaggio caratteristico di un'area geografica limitata tipico della parlata popolare, generalm. trasmesso per tradizione orale che si differenzia dal dialetto per elementi maggiormente marcati e vivaci: parlare, recitare in v.; espressioni proprie del v. fiorentino