stantio

[stan-tì-o]
In sintesi
vecchio, ammuffito; caduto in disuso
← deriv. di stante 1.

A
agg.

1
Di cibo, che ha perso la freschezza e il sapore originario per essere stato conservato troppo a lungo o in un luogo inadeguato: pane s. || estens. Di odore o sapore caratteristico di tale cibo SIN. rancido CONT. fresco
2
fig., spreg. Vecchio, superato: idee stantie; costumi stantii || Non attuale, privo di interesse: notizie stantie CONT. nuovo, recente || fig. Di persona, vecchio, spec. nelle idee e nei comportamenti: una zitella stantia

B
s.m.

(solo sing.) Odore, sapore di cosa stantia: sapere, puzzare di s.