scopofilia

[sco-po-fi-lì-a]
In sintesi
perversione sessuale che porta il soggetto a godere dell'osservazione di rapporti e atti erotici compiuti da altre persone
← comp. del gr. skopêin ‘vedere, osservare’ e -filia.
s.f.
(pl. -lìe)

PSICOL Tendenza morbosa consistente nello spiare le nudità o gli atti sessuali altrui SIN. voyeurismo