salvacondotto

[sal-va-con-dót-to]
In sintesi
lasciapassare; autorizzazione al transito o all'accesso in luoghi vietati
← comp. di salvare e condotto, part. pass. di condurre, sul modello del fr. sauf-conduit.
1
Permesso scritto mediante il quale un'autorità competente, spec. militare, concede a una persona il passaggio, il soggiorno e l'uscita in un territorio altrimenti vietato perché occupato o sede di operazioni belliche: richiedere, rilasciare, ottenere il s.; munirsi di s.; mostrare il s.
2
ST In passato, documento che permetteva a una persona latitante di presentarsi in tribunale con la garanzia che non sarebbe stata arrestata prima del giudizio