refrattario

[re-frat-tà-rio]
In sintesi
resistente ad alte temperature; insensibile, restio
← dal fr. réfractaire, che è dal lat. refractarĭu(m), deriv. di refragāri ‘resistere, opporsi’.
1
Che è insensibile a determinati stimoli o sentimenti: r. alla bontà, al dolore || Che è negato per qualcosa: r. alle lingue || Che respinge un obbligo, si oppone a un dovere: r. alla legge
2
MED Di organismo che oppone resistenza a determinate malattie || Individuo refrattario, che, esposto a contatto con l'agente patogeno, non contrae la malattia: essere r. all'influenza
3
TECN Di materiale che resiste ad alte temperature senza alterarsi: mattoni refrattari