radiare

[ra-dià-re]
In sintesi
espellere, eliminare, cancellare
← dal lat. radiāre, deriv. di radĭus ‘raggio’.
v. tr.

BUR Espellere, rimuovere una persona da un ufficio, da una lista e sim., cancellandone il nome: r. un avvocato dall'albo per indegnità; lo hanno radiato dall'esercito
|| MAR Radiare una nave, escluderla dal servizio, destinarla alla demolizione