propaggine

[pro-pàg-gi-ne]
In sintesi
diramazione, appendice
← lat. propagĭne(m), deriv. di propāges ‘rampollo’, comp. di prō- ‘pro-’ e la radice di pangĕre ‘piantare’.
1
AGR Ramo di pianta che si sotterra in parte senza separarlo dal ceppo materno finché non mette radici proprie formando un nuovo individuo
2
lett., fig. Prole || ant. Ramo di famiglia, discendenza
3
fig. Diramazione: le propaggini dell'Appennino; le propaggini di un nervo