parossismo

[pa-ros-sì-ʃmo]
In sintesi
momento critico, culminante
← dal gr. paroxysmós ‘irritazione’, deriv. di paroxýnein ‘eccitare’, comp. di para- ‘para-’ e un deriv. di oxýs ‘acuto’.
1
Grado di massima intensità di un sentimento: nel p. della rabbia, dell'amore || Grado di massima esasperazione: mi ha portato al p.
2
GEOL Fase di massima violenza di un'eruzione vulcanica
3
MED Punto di massima gravità di un processo morboso: fase di p. SIN. acme