opzione

[op-zió-ne]
In sintesi
scelta, preferenza
← dal lat. optiōne(m); cfr. optare.
1
Azione e risultato dell'optare, dello scegliere liberamente || Opzione zero, formula politica con cui si indica la volontà di raggiungere il disarmo totale SIN. scelta
2
estens. Diritto di precedenza riconosciuto a chi usufruisce di un servizio, di un bene e sim. per quanto riguarda eventuali modifiche o rinnovi di tale usufrutto: diritto di o. dei vecchi abbonati per rinnovare l'abbonamento allo stadio; diritto di o. degli inquilini sull'acquisto della casa in cui abitano
3
DIR Nel diritto internazionale, facoltà di scegliere la propria nazionalità data agli abitanti di territori che vengano ceduti da uno Stato a un altro || Diritto d'opzione, diritto per cui il socio di una società azionaria può acquistare prima degli altri e a particolari condizioni di favore le nuove azioni emesse dalla società stessa || Patto d'opzione, contratto con il quale si riconosce a una parte la facoltà di accettare o meno la proposta dell'altra parte