omologare

[o-mo-lo-gà-re]
In sintesi
riconoscere valido in quanto conforme alle leggi; riconoscere, ratificare
← dal gr. homologhêin, deriv. di homólogos; cfr. omologo.
1
Riconoscere omologo, ovvero corrispondente a una legge, a una norma, a una regola || estens. Riconoscere valido, ratificare, convalidare: questo concordato deve essere omologato dal Tribunale; il nuovo record di salto in lungo non è stato omologato
2
Rendere conforme a un modello prevalente: o. un comportamento SIN. uniformare