mercimonio

[mer-ci-mò-nio]
In sintesi
commercio disonesto di beni spirituali
← dal lat. mercimonĭu(m) ‘mercanzia, commercio’, deriv. di rx mĕrcis ‘merce’.
1
spreg. Traffico illecito, disonesto: il m. della propria coscienza; fare m. della giustizia
2
ant. Commercio