massoneria

[mas-so-ne-rì-a]
In sintesi
società segreta caratterizzata da un forte vincolo di solidarietà fra i membri
← abbr. di frammassoneria, dal fr. franc-maçonnerie, deriv. di franc-maçon; cfr. massone.
1
ST Società segreta sorta in Inghilterra nei primi decenni del Settecento, ispirata al razionalismo, al deismo e al principio dell'indipendenza dal potere politico, nonché a ideali di pace e progresso, che si diffuse in molti paesi mantenendo ovunque caratteristici riti d'iniziazione e complessi cerimoniali, e continuando a promuovere la solidarietà tra i propri affiliati
2
estens. Ambiente, spec. professionale o artistico, in cui vige una forte e nascosta tendenza alla solidarietà reciproca, non sempre per fini leciti || La tendenza stessa