lapalissiano

[la-pa-lis-sià-no]
In sintesi
fatto talmente ovvio ed evidente che è inutile la spiegazione o l'annunciazione
← dal nome del capitano fr. jacques de chabannes, signore di la palice, con riferimento ai versi ingenui e ovvi che i soldati cantarono per celebrarlo dopo che egli era caduto nella battaglia di pavia (1525): «un quarto d’ora prima di morire / era ancora in vita».
agg.

Evidentissimo, ovvio: verità lapalissiana SIN. scontato