fittile

[fìt-ti-le]
pl. -li
In sintesi
di argilla
← dal lat. fictĭle(m), deriv. di ctus, part. pass. di fingĕre ‘plasmare’.
s.m.

Oggetto di terracotta lavorato a mano: quel nero metallico che hanno certi fittili (D'Annunzio)