feticcio

[fe-tìc-cio]
In sintesi
oggetto con poteri magici, amuleto; idolo
← dal fr. fétiche, dal port. feitiço, che continua il lat. facticĭu(m); propr. ‘che non è naturale, che è fabbricato’, quindi ‘(idolo) falso’.
1
Oggetto di culto, di varia forma e materia, a cui vengono attribuiti poteri magici, adorato come divinità nelle religioni primitive SIN. idolo
2
fig. Persona o cosa considerata degna di ammirazione suprema e fatta oggetto di culto, spec. da una collettività: i feticci della moda, del cinema; i feticci della società consumistica