eponimo

[e-pò-ni-mo]
In sintesi
chi dà il nome a una città o a un periodo o a un movimento
← dal gr. epnymos, comp. di epí ‘sopra’ e ónyma (variante di ónoma) ‘nome’; propr. ‘soprannominato’.
agg. e s.m
(f. -ma)

Che, chi dà il proprio nome a qualcosa: Atena è la dea eponima di Atene || Arconte eponimo, ad Atene, il primo dei nove arconti, che dava il nome all'anno || estens. Che, chi dà il proprio nome a un periodo, a un movimento, a una tendenza e sim.: Gongora è l'e. del secentismo spagnolo