epodo

[e-pò-do]
In sintesi
tipo di componimento poetico
← dal lat. epōdo(n), dal gr. epōdós, comp. di epí ‘sopra’ e ōd ‘canto’, quindi propr. ‘canto aggiunto’.
1
METR Nella metrica classica, secondo verso, più breve del primo, di un distico || Distico, formato da un trimetro giambico e un dimetro giambico || Nel coro della tragedia greca e nelle odi pindariche, terza e ultima parte, che si cantava da fermo || estens. Componimento lirico formato da distici greci
2
LETTER Verso ripetuto come ritornello in un componimento poetico || Componimento di contenuto satirico o morale, in strofe epodiche o non