elucubrare

[e-lu-cu-brà-re]
elùcubro
In sintesi
pensare artificiosamente, rimuginare, macchinare
← dal lat. elucubrāre, comp. di ĕx-, con valore intensivo, e lucubrāre ‘lavorare a lume di lucerna’, deriv. di lucŭbru(m) ‘lucerna’.
v.tr.

Lavorare con cura, studio e assiduità attorno a un'opera dell'ingegno; pensare intensamente: sta elucubrando un trattato filosofico || scherz. Che cosa stai elucubrando?, rimuginando, ruminando SIN. escogitare, ponderare