dittongo

[dit-tòn-go]
In sintesi
due vocali che formano una sillaba con un solo accento
← dal lat. tardo diphthŏngu(m), che è dal gr. díphthongos, comp. di dís ‘doppio’ e phthóngos ‘suono’.
s.m.
(pl. -ghi)

ant. diftongo LING Gruppo di due vocali che, conservando ciascuna il proprio suono, si pronunciano in una sillaba sola e sotto un solo accento || Dittongo ascendente, discendente, a seconda che l'accento tonico della parola cada sul secondo (piàno, guèrcio), o sul primo (àura, fèudo) elemento vocalico || Dittonghi mobili, i gruppi vocalici ie e uo che si riducono rispettivamente a e ed o quando si trovano in sillaba atona nelle forme flesse della stessa parola (sièdo - sedèvo) o nei suoi derivati (piède - pedàta)