demiurgo

[de-miùr-go]
In sintesi
ordinatore divino del mondo platonico; artefice di una grande impresa
← dal lat. demiūrgu(m), dal gr. miourgós, comp. di dmios ‘pubblico’ e un deriv. di érgon ‘lavoro, opera’; propr. ‘che lavora per il pubblico’, poi ‘artigiano, artefice’.
1
In molte religioni, il creatore o l'ordinatore dell'universo || FILOS Nella filosofia platonica, il nume che costruisce l'universo ordinando la materia bruta a somiglianza delle Idee
2
fig. Capo autorevole, carismatico, dotato di rilevanti capacità creative e organizzative: il d. di una corrente letteraria, artistica, politica
3
ST Nell'antica Grecia, artigiano libero || In alcune città dell'antica Grecia, pubblico magistrato