delatore

[de-la-tó-re]
In sintesi
denuncia per tradimento
s.m.
(pl. m. -ri; f. -trìce, pl. -ci)

Chi per denaro o per interesse denuncia all'autorità un reato e il suo autore SIN. spia

Citazioni
Chiunque può sospettare di vedere in altrui un delatore, vi vede un inimico.
Dei delitti e delle pene di Cesare Beccaria
veggono inoltre, la giustizia venduta, la virtù dispregiata, i delatori onorati, la povertà ascritta a delitto, le cariche e gli onori rapiti dal vizio sfacciato, la verità severamente proscritta, gli averi la vita l’onore di tutti nelle mani di un solo;
Della Tirannide di Vittorio Alfieri
Maria. Duro a soffrir! so di colei qual sia
l’animo, e l’odio; e ammetter pur mi è forza,
ed onorarne il delatore.
Maria Stuarda di Vittorio Alfieri