decantare

[de-can-tà-re]
In sintesi
separare per sedimentazione un liquido; purificare, liberare da eccessi, distorsioni
← dal lat. decantāre ‘recitare cantando’, deriv. di cantāre ‘cantare’.

A
v.tr.

1
CHIM Trattare un liquido in modo che si depositino sul fondo le particelle insolubili che vi si trovano in sospensione
2
fig., lett. Liberare da impurità, scorie e sim.: d. una passione

B
e intr. pr

v.intr. (aus. avere o essere) decantàrsi Purificarsi per decantazione: certi liquidi decantano rapidamente