culaccino

[cu-lac-cì-no]
In sintesi
parte finale di un alimento; residuo alimentare
s.m.

1
Parte terminale di un salume, di un filone di pane e sim.: un c. di salame
2
Residuo di una bevanda nel fondo di un bicchiere o di una bottiglia; scolatura
3
Segno tondeggiante lasciato da un recipiente bagnato o sporco sul luogo in cui è stato posato