coprofagia

[co-pro-fa-gì-a]
In sintesi
ingestione di escrementi
← comp. di copro- e -fagia.
1
MED Perversione, propria di alcuni alienati, per la quale il soggetto tende a manipolare e a ingerire materia fecale o ripugnante
2
fig. Attrazione per tutto ciò che è osceno e volgare