contumelia

[con-tu-mè-lia]
In sintesi
ingiuria, insulto verbale
← dal lat. contumelĭa(m), prob. affine a contemnĕre ‘disprezzare’.
s.f.
(pl. -lie)

lett. Grave ingiuria, insulto, villania: dire, lanciare contumelie a, contro qualcuno; coprire qualcuno di contumelie