compassato

[com-pas-sà-to]
In sintesi
misurato nei movimenti; equilibrato nelle manifestazioni
1
Misurato, ponderato: un discorso c.; gli rispose con parole compassate || Fatto con eccessiva misura; affettato, studiato, non spontaneo: un'andatura compassata; modi compassati; stile c.
2
Di persona, controllato, flemmatico: un testimone freddo e c.
3
ant. Misurato con il compasso

Citazioni
Per il contrario, dopo ch’io arrò compassato i miei negocii con quante filosofie giamai abbiano avuto que’ barbiferi mascalzon di Grecia e de l’Egitto, si, per disgrazia, la cosa nonaccade a proposito, ogn’un mi chiamarà balordo.
Il Candelaio di Giordano Bruno
Trecce di canne e reti e gelosie
ale ben larghe alee tesson le coste
e dagli erbai dividono le vie
compassate a misura e ben composte,
le cui fabriche egregie e maestrie
la dea del loco addita al suo bell’oste,
movendo seco per quel suolo i passi,
fatto a musaico di lucenti sassi.
L'Adone di Giovan Battista Marino
Quella continua manovra di passi compassati, d’antiveggenze, d’accorgimenti, di calcoli si affaceva male ad un’anima giovane, e bollente.
Le Confessioni di un italiano di Ippolito Nievo
Per ragioni differenti le due signore ebbero da me un saluto compassato.
La coscienza di Zeno di Italo Svevo