cinismo

[ci-nì-ʃmo]
In sintesi
disprezzo, indifferenza
← dal lat. tardo cynĭsmu(m), dal gr. kynismós.
1
FILOS Dottrina e setta dei filosofi cinici
2
fig. Atteggiamento di ostentata indifferenza, di beffardo disprezzo verso la morale, i sentimenti, gli ideali umani: non posso tollerare il tuo c.; confessò con freddo c. il suo delitto

Citazioni
Io inorridii di tanto cinismo; ella se n’avvide e si contorse tutta come uno scorpione toccato da una bragia.
Le Confessioni di un italiano di Ippolito Nievo
Il Doge parlando a questo modo mostrava a mio credere più cinismo che coraggio; massime che per solo riparo a tanta rovina non sapea proporre altro che l’inerzia, e il silenzio.
Le Confessioni di un italiano di Ippolito Nievo