caterva

[ca-tèr-va]
In sintesi
moltitudine di persone, animali o cose; quantità disordinata di cose
← dal lat. catĕrva(m).
1
Moltitudine confusa di persone o di animali; folla, mandria: una c. di figli, di parenti; una c. di cavalli || Ammasso disordinato di cose: una c. di libri, di documenti, di circolari
2
fig. Grande quantità: una c. di guai, di errori || A caterve, in grande quantità
3
ST Nell'antica Roma, esercito di barbari, in contrapposizione alla legione romana SIN. orda

Citazioni
Essaco Esperia va cercando a nuoto
per le pianure liquide e tranquille;
Aretusa ed Alfeo, Prinno e Licoto spruzzan le nubi di lucenti stille;
Climene e Spio, Cimodoce con Proto,
Leucippe e Deiopea con altre mille
del gran rettor del mar compagne e serve
cantan gli amori lor, nude caterve.
L'Adone di Giovan Battista Marino