carminio

[car-mì-ni-o]
In sintesi
colorante rosso vivo
← lat. mediev. carminiu(m), incrocio dell’ar. qermiz ‘cocciniglia’ con il lat. minĭum ‘minio’.

A
s.m.
(pl. -ni)

1
CHIM Sostanza di colore rosso sanguigno che si estrae dalla cocciniglia, usata per la preparazione di colori, vernici e cosmetici e come colorante alimentare || Carminio di robbia, ricavato dalla robbia
2
estens. Colore rosso sangue, simile a quello del carminio

B
come agg.

(posposto al s.) Di colore rosso sangue, simile a quello del carminio: color c.; rosso c.