capillare

[ca-pil-là-re]
pl. -ri
In sintesi
sottile; minuzioso, diffuso
← dal lat. capillāre(m), deriv. di capĭllus ‘capello’.

A
agg.

1
Che concerne il capello
2
estens. Sottile come un capello: ago c.; stelo c. || ANAT Vaso capillare, ciascuno dei sottilissimi vasi del sistema circolatorio attraverso le cui pareti ha luogo lo scambio di sostanze nutritive e l'eliminazione delle tossine tra il sangue e i tessuti || FIS Fenomeno capillare, che si manifesta nei tubi capillari, in apparente contrasto con le leggi della statica dei liquidi
3
fig. Che agisce diffusamente e profondamente; sottile, minuzioso: propaganda c.; ricerche, analisi capillari

B
s.m.

1
ANAT Vaso capillare || Segmento molto sottile, all'estremità della ramificazione dei vasi sanguigni e linfatici
2
BOT Piccolo canale in cui scorre la linfa delle piante
3
FIS Tubo, del diametro inferiore ai 2 mm, in cui si registrano i fenomeni capillari