callido

[càl-li-do]
In sintesi
scaltro, astuto
← dal lat. callĭdu(m), deriv. di callēre ‘aver fatto il callo’, quindi ‘essere pratico, esperto’.
agg.

lett. Astuto, furbo; sagace