calibro

[ca-lì-bro]
In sintesi
diametro di un cilindro; persona di grande importanza
← dall’ar. lib ‘forma da scarpe’ o ‘forma per modellare i metalli’, attrav. il fr. calibre.
1
Diametro interno di una bocca da fuoco, misurato, nelle canne rigate, sui pieni delle righe ed espresso in millimetri: pistola di c. 9 || Diametro di un proiettile: un proiettile di piccolo c. || Artiglierie, cannoni di piccolo, medio, grosso calibro, rispettivamente fino a 100 mm, da 100 a 210 mm, oltre i 210 mm
2
estens. Bocca da fuoco: il fuoco dei grossi calibri || fig. Un grosso calibro, una persona importante: un grosso c. della politica
3
estens. Spessore, diametro, grossezza, misura: tubi di c. differente; il c. di un filo metallico, di un bullone, di un perno
4
fig. Qualità, entità; natura, carattere: un politicone di quel c. (Manzoni)
5
MECC Strumento di precisione per misurare, verificare il diametro e la forma di pezzi lavorati, spec. metallici: c. ad anello, a tampone, a forchetta, a vite micrometrica