cacofonia

[ca-co-fo-nì-a]
In sintesi
suono sgradevole
← dal gr. kakophōnía, comp. di kakós ‘cattivo’ e phōn ‘voce, suono’.
1
Effetto sgradevole causato dall'incontro di determinati suoni, in partic. dalla ripetizione ravvicinata di vocali o consonanti uguali CONT. eufonia
2
MUS Stonatura dovuta spec. ad accordi errati, a strumenti o voci non accordati insieme

Citazioni
Risposta. Benché di que’ suoni, oltre ad ogni altro, sia ripieno tutto quel poema. Mesce lodi e rampogn’e pene e premi; c’è per vantaggio la cacofonia. Com’anco in quest’altro:
Apologia in difesa della Gerusalemme liberata di Torquato Tasso