bieco

[biè-co]
In sintesi
storto, obliquo per odio o rabbia; minaccioso, sinistro
← lat. oblīquu(m) ‘piegato’, con sovrapposizione di āequu(m) ‘uguale’.
1
Storto, obliquo, stravolto: sguardo b.; occhiata bieca
2
fig. Cattivo, sinistro, minaccioso: aspetto b.; uomo b.; azione bieca SIN. torvo, malvagio

Citazioni
E dirò pur (benché costui di morte
bieco minacci e ’l vero udir si sdegni):
veggio portar da inevitabil sorte
il nemico fatale a certi segni,
né gente potrà mai, né muro forte
impedirlo così ch’al fin non regni;
ciò mi fa dir (sia testimonio il Cielo)
del signor, de la patria, amore e zelo.
La Gerusalemme liberata di Torquato Tasso