Chi siamo

Un po' di storia

L'idea alla base di astruso.it mi è balenata molto tempo fa, quando ancora calcavo le polverose scale delle scuole medie. La prof di italiano ci consigliava di scrivere su una rubrica acquistata per lo scopo, tutte la parole difficili che ascoltavamo durante la giornata tramite l'ascolto della radio, leggendo un libro o più semplicemente ascoltando i parenti e i conoscenti. L'elenco pian piano accumulava termini tanto che ero costretto ad aggiungere dei fogli addizionali per contenere alcune lettere dell'alfabeto con molte parole registrate. La professoressa ci spiegò che riportando nel dizionarietto personale le parole ignorate ne acquisivamo il significato che rimaneva impresso nella memoria perché legato alla sua trascrizione nella rubrica-dizionario. Anche io feci mio l'intento della prof e cercai, soprattutto nei primi periodi, di sfogliare il piccolo dizionario personale per poter rispolverare i termini acquisiti. Nonostante i miei sforzi, però, la maggior parte dei termini, sebbene ormai noti al mio orecchio, continuavano ad essere oscuri nel loro significato; dovevo trovare una soluzione per ovviare a questo inconveniente. Così pensai che sarebbe stato opportuno inventare un quiz in cui associare ad un termine tre possibili definizioni di cui una sola corretta. Questo sarebbe stato l'unico modo di poter ripetere l'enorme elenco alfabetico di parole difficili che conteneva la mia agenda-dizionario. A quei tempi non ero ancora programmatore e il mio futuro annaspava in fumosi sogni di gloria e ricchezza. Per questo motivo lasciai da parte la mia idea riposta insieme all'agenda in un cassetto della scrivania.
Dopo molti anni mi sono ritrovato per puro caso in mano proprio quella sgualcita e stantia agenda rappezzata di scotch e di foglietti volanti. Sfogliandola ho riassaporato i giorni felici e spensierati delle medie e ho iniziato a leggere i termini che, con la penna rossa, avevo segnato seguiti da una concisa definizione rigorosamente in penna nera. Molti termini mi hanno strappato un tenero sorriso perché sono entrati ormai nel mio uso comune mentre solo qualche anno fa li reputavo di difficile comprensione. Altri termini, invece, continuano ad essere astrusi. Stupito, ho approfondito la lettura dei termini in una lotta impari tra me e la mia proiezione di 10 anni or sono; con mio rammarico, continuavo ad essere ignorante su molte della parole riportate da adolescente. Di fronte all'ineluttabile e immarcescibile mia imperante ignoranza, ho deciso di riprendere quel barlume di idea che mi era balenata sui banchi di scuola dandone nuova forma e vigore. Così è nata una pagina web visibile solo sul mio computer personale in cui mi divertivo a indovinare il significato delle parole. Infine, ho pensato di rendere pubblica la mia piccola raccolta e dare la possibilità a chiunque vi acceda di spendere qualche piacevole minuto in compagnia delle parole della lingua italiana.


Si, ma chi siete?

astruso.it è un servizio innovativo che rende disponibile online alcune parole difficile della lingua italiana e, tramite una serie di giochi didattici, cerca di guidare l'utente ad una maggiore comprensione delle lingua italiana. astruso.it sta conoscendo una crescente popolarità perché unisce alla mera conoscenza didattica delle parole della lingua italiana una divertente esperienza ricreativa che mette alla prova le proprie conoscenze di italiano senza voti o scrutini.