diafano

[dià-fa-no]
In sintesi
attraversato dalla luce; delicato
← dal gr. diaphans, deriv. di diaph{áinein} ‘lasciar trasparire’, comp. di di{á} ‘attraverso’ e ph{áinein} ‘mostrare’.
1
Che si lascia attraversare dalla luce: alabastro d.; velo d.
2
fig. Esile, delicato: una fanciulla diafana || Pallido: pelle diafana